cane con giornale

1. Non aspettare: la capacità visiva dipende dalla trasparenza dei mezzi diottrici, che viene velocemente alterata dai comuni processi infiammatori. La tempestività di intervento può essere fondamentale per conservare la visione, per cui contatta subito il tuo veterinario di fiducia. 2. Non improvvisare terapie: ricorda......

Cosa fare e cosa non fare: • Il cucciolo, nel momento della separazione dalla madre e dai fratellini, prova parecchio sconforto nell’ambiente a lui non famigliare: bisogna essere preparati a rincuorarlo e a non lasciarlo troppo tempo da solo. • Un apparecchio che emana feromoni......

• Per il micio l’ambiente è importantissimo, e va pensato nelle tre dimensioni: considerare anche l’altezza. Predisporre ad esempio delle mensole, o mettere un cuscino nel ripiano alto della scrivania dove lui possa dormire. • Cassettine igieniche: idealmente dovrebbero essercene due per ciascun gatto che......

I fotorecettori responsabili della visione a colori sono i coni. Da quanto già detto si deduce che i nostri animali avranno delle limitazioni nella visione a colori. L’uomo infatti, oltre a possedere una concentrazione maggiore di coni retinici, ne possiede di tre tipi, ognuno dei......

La struttura oculare di cani e gatti è molto simile a quella umana, con la stessa modalità di trasmissione ed elaborazione delle immagini a livello della corteccia visiva cerebrale. Tuttavia, sottili differenze anatomiche, come la prevalenza dei bastoncelli rispetto ai coni a livello retinico, rendono......

Molti si saranno stupiti nel vedere il proprio animale rimanere incantato davanti alla televisione, magari durante la proiezione di qualche documentario o di qualche film in cui il protagonista è un cane o un gatto, e avranno pensato che il proprio pet riesca a vedere......

• Bagni. Il cane va lavato una volta al mese, non più di frequente (ad eccezione di casi particolari o con shampoo medicati prescritti dal veterinario curante). E’ fondamentale usare uno shampoo per cani, acqua tiepida, sciacquarlo bene e asciugarlo con molta cura. Il gatto......

I tumori sono purtroppo molto presenti anche nella medicina degli animali, sono patologie difficili da gestire e a volte anche fatali, ma in molti casi una diagnosi precoce può migliorare di molto la prognosi del nostro paziente. E’ difficile generalizzare, ma le nostre prerogative per......

Come fare a capire se il nostro animale domestico sta provando del dolore? Lui non parla, ma sicuramente lo sa manifestare a modo suo, e spetta a noi cogliere i segni! I principali segni di dolore nel cane e nel gatto sono i seguenti: •......

Le zecche sono artropodi ematofagi, cioè pungono la superficie cutanea per fare il pasto di sangue, necessario per completare il loro ciclo vitale. Entrano in attività a febbraio-marzo e, dopo la pausa estiva, riprendono l’attività nel tardo autunno. La zecca si presenta bene adesa alla......

L’eutanasia è un argomento di forte discussione e verso il quale ognuno ha il proprio pensiero. Secondo la legge l’eutanasia è ammessa negli animali domestici in caso di animali pericolosi o in caso di animali malati, per cui non esista terapia, nell’ottica di evitare loro......

La medicina comportamentale è una medicina moderna, di recente acquisizione in ambito veterinario, basata su concetti psicosomatici (scuola ippocratica di Kohs), con l’obiettivo di alleviare il disagio e di offrire benessere psicofisico al pet e al sistema famiglia convivente. Il proprietario che lamenta una problematica......

I parassiti possono essere divisi in parassiti esterni, come le pulci e le zecche, e i parassiti interni, che generalmente interessano l’apparato gastroenterico ma che possono interessare anche l’apparato respiratorio. Un parassita particolare è la filariosi cardiopolmonare, trasmessa dalle zanzare, che può avere gravi conseguenze......

PUNTURE DI INSETTO Se il tuo animale viene punto da un insetto, può succedere che si gonfi la parte interessata. Spesso e volentieri la parte colpita è il muso, quindi si noterà un importante gonfiore principalmente delle labbra e delle palpebre. Si dovrebbe intervenire il......

1. Cimurro. E’ una grave malattia virale causata da un “Paramyxovirus”. Colpisce l’apparato respiratorio, l’apparato gastroenterico e il sistema nervoso centrale. E’ una malattia altamente contagiosa, trasmissibile attraverso i secreti corporei (saliva, sangue e urine) di un animale infetto. I segni iniziali sono sternuti, tosse,......

1. Panleucopenia felina. E’ una malattia causata da un parvovirus, si manifesta principalmente con vomito, febbre, anoressia, disidratazione, linfoadenomegalia. 2. Calicivirosi. L’agente infettivo è un calicivirus, colpisce soprattutto i gatti giovani non vaccinati. I principali sintomi sono: ulcere a palato, lingua e problemi respiratori. 3.......

Cani e gatti hanno una straordinaria capacità di adattamento alla perdita della vista grazie allo sviluppo di altri organi di senso che già in condizioni normali possiedono in maniera molto spiccata: l’udito, l’olfatto e la capacità tattile delle vibrisse (i baffi). Naturalmente l’adattamento dipende molto......